loading

Content

Sonja Burger, Wildegg

Animali della foresta

Quattro conosciutissimi e amatissimi animali della foresta ornano una meravigliosa serie di francobolli speciali: per il picchio rosso maggiore, lo scoiattolo, il capriolo e il tasso, conquistare i cuori della popolazione locale sarà un gioco da ragazzi.

Dopo che, qualche tempo fa, sui francobolli svizzeri è stato possibile ammirare specie animali rare o addirittura in via d’estinzione, nel 2018 sugli invii postali svizzeri scorrazzeranno quattro simpatici animali selvatici molto diffusi in tutto il paese:


Il picchio rosso maggiore (85 centesimi) è la varietà di picchio più ampiamente diffusa. Affinché possa tambureggiare sui tronchi degli alberi senza subire danni, il suo cervello è posizionato in modo da ammortizzare gli impatti.

Il fascino dello scoiattolo (1 franco) non lascia indifferente nessuno. Gli scoiattoli possono fare salti lunghi fino a 5 metri, durante i quali la loro folta coda funge da timone.

Il capriolo (1.50 franchi) è l’ungulato selvatico più diffuso in Svizzera. Grazie a circa 320 milioni di recettori olfattivi, questo tenero animale può fiutare un essere umano anche da una distanza di 400 metri.

Il tasso (2 franchi) appartiene alla famiglia dei mustelidi terricoli e può arrivare a una lunghezza di un metro, coda inclusa. Sebbene possa avere un aspetto indolente, il tasso può essere un animale molto veloce, con punte di 30 chilometri all’ora.

Jürg Freudiger