loading

Content

Jens Riedweg, Baar

Lo jass: il gioco di carte più popolare in Svizzera

Variante Schieber? Variante Differenzler? Stöck! Bock! Se questi termini non vi dicono nulla, allora vuol dire che fate parte di quello sparuto gruppo di svizzeri a cui lo jass proprio non interessa. Ma sappiate che nel nostro paese lo jass è il gioco popolare per eccellenza.

Un minifoglio e quattro francobolli aprono le porte della filatelia a un tema molto popolare dalle nostre parti. Fra giovani e meno giovani, in una locanda o tra le mura di casa, applicando regole severe o adattate a una partita fra amici: a jass si gioca in tutta la Svizzera. A dimostrazione di quanto questo gioco sia amato dal pubblico basti pensare alla trasmissione «Samschtig-Jass» che la SRF, insieme ai precedessori, mette in onda dal 1968: in tutta Europa è il programma di intrattenimento più longevo!


I francobolli speciali sono dedicati alle carte da gioco, diverse da una regione all’altra. Nella Svizzera tedesca i semi portano il corrispettivo nome tedesco di campanelli, scudi, rose e ghiande, mentre a ovest e a sud si usano cuori, fiori, quadri e picche. C’è poi chi parla di «Ober» e «Under» e chi di «Regina» e «Fante». La linea di confine dello jass passa sostanzialmente lungo Brünig, Napf, Reuss e Aar. Nel Cantone di Argovia ci sono comuni, in cui da un punto all’altro dello stesso paesinosi gioca con carte diverse!

Jürg Freudiger

Minifoglio da 8 francobolli

Jens Riedweg


I francobolli speciali sono la prima creazione filatelica dell’artista di Baar. Profondo conoscitore dello jass, ha ridisegnato le vecchie carte da gioco della Svizzera tedesca e francese. I motivi sono stati resi più moderni senza perdere di vista i valori tradizionali.