loading

Content

Maialino portafortuna

Compleanni, matrimoni, esami, anniversari e tanti altri avvenimenti potranno essere simpaticamente ricordati in futuro con il francobollo del maialino portafortuna. Il francobollo speciale, che risalta per il formato particolare e la morbida carta, vuole trasmettere al destinatario gioia e felicità.

Perché il maiale è considerato un portafortuna, quando in culture orientali è visto come impuro, riprovevole e smodato? La teoria più probabile rimanda a un’usanza medievale: nei concorsi popolari il concorrente peggiore non era solo oggetto di scherno e derisione, ma spesso riceveva anche un maialino come premio di consolazione. A quell’epoca, però, poteva ritenersi fortunato, visto che questi animali erano considerati particolarmente preziosi: nutrirli costava poco, facevano molti piccoli e si potevano macellare rapidamente, aiutando per esempio a sfamare tante bocche durante l’inverno.

Secondo l’autrice Janine Wiget, nella sua ridotta e semplice simbologia e nei suoi colori vigorosi, anche in piccole dimensioni il maialino portafortuna sprigiona energia: è in pace con se stesso e con il mondo e trasmette contentezza, soddisfazione e gioia. A contribuire a questo effetto sono anche le modalità di produzione del francobollo, stampato su speciale carta floccata, che risulta morbida al tatto.

Jürg Freudiger